CHI SIAMO |   CONTATTI |   PRIVACY

 
Piatti design

Piatti design

CASA

I designer contemporanei si sono ormai letteralmente sbizzarriti nella realizzazione non solo di tazzine da caffè ma anche di piatti per la sala da pranzo. Ma che cosa distingue i piatti di design dai piatti che è possibile scovare anche nella grande distribuzione? E quali sono oggi i piatti di design di maggiore tendenza? Cerchiamo di rispondere a queste domande. I piatti di design si distinguono dai piatti disponibili nella grande distribuzione soprattutto per la loro qualità.

Si tratta di piatti infatti realizzati in materiali molto più resistenti, che difficilmente quindi si rompono o si scheggiano, anche a seguito di urti piuttosto importanti. Certo, non sono immortali: se cadono per terra anche loro si frantumano. Un urto in lavastoviglie però non li rovina affatto.

Non è questa l'unica differenza: i piatti di design sono molto più curati anche da un punto di vista estetico. Dovete rendervi conto che dietro ad un importante brand del settore design vi sono dei designer altamente professionali, specializzati in questo settore, grandi conoscitori delle mode del momento e capaci loro stessi di dettare dei veri e propri trend che dopo tutti vorranno seguire. Studiano a fondo ogni collezione di piatti affinché sia possibile dare nuovo sprint alla propria sala da pranzo e affinché la propria apparecchiatura sia quanto più in linea possibile con il proprio ambiente di casa e con le mode del momento.

Tra i piatti di design di maggiore tendenza oggi ricordiamo quelli decorati. Certo, non si tratta quasi mai, se non in rare occasioni, di piatti decorati a mano da sapienti artigiani, ma ciò non toglie che la loro sia una bellezza mozzafiato. Disegni e grafiche prendono vita su piatti di varie forme: sì, perché grazie al design contemporaneo i piatti non sono più solo tondi, ma anche quadrati, rettangolari, ovali, persino di forme indefinite e molto sinuose per coloro che vogliono una tavola ancora più strepitosa. E si osa molto anche con i colori: perché le tavole devono sprizzare gioia di vivere e voglia di condividere il pasto! Il bello delle collezioni di piatti decorati di design è che i piatti non sono tutti uguali tra loro ed è possibile spesso proprio realizzare una composizione personalizzata in base alle proprie esigenze. I designer scelgono un tema e lo portano a compimento con più soggetti. Un soggetto può quindi essere scelto per i piatti fondi mentre un altro soggetto, diverso ma affine, per i piatti piani.

E nulla toglie che i piatti per il dessert o per la frutta siano invece monocolore, in modo da staccare un po' con i disegni e le grafiche e creare una sorta di file rouge. Complicato? Forse, ma proprio in questo sta il bello, nella possibilità di arricchire, di rendere più sofisticate le proprie case anche nel semplice momento di mangiare, nello stupire ogni giorno. E attenzione questi piatti decorati di design non sono fatti per essere utilizzati solo nelle occasioni importanti. Il mondo del design lo dice di continuo: le realizzazioni che portiamo sul mercato nascono per la quotidianità, perché il bello non è qualcosa che possa essere scoperto solo a Natale bensì un sapore che dobbiamo imparare a scoprire ogni giorno!

Nulla vieta però ovviamente di sceglierne alcuni particolarmente belli, particolarmente stravaganti soprattutto, da appendere alle pareti di casa anziché da utilizzare per la sala da pranzo. La versatilità è importante e questi piatti possono così trasformarsi in un semplice gesto in veri e propri complementi di arredo per le pareti della sala da pranzo o della cucina, per ambienti che sanno parlare e che invitano a mettersi a sedere a tavola.

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Info OK